Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

dxPer partecipare al bando del Piano Giovani 2015-2016 di Regione Lombardia, l’associazione Yseo Yang ha ideato e presentato un progetto artistico denominato “StrYYt Art Contest”, realizzato in occasione di Iseosuona 2016 (terza edizione di quello che è considerato l’evento cerimoniale dell’associazione).

Il 10 settembre, sul Lungolago Marconi di Iseo, a far da cornice al palco RAP allestito per la manifestazione, si è svolto un contest dedicato alla cosiddetta “arte da strada”, con writers under 36 selezionati in provincia e dintorni, coordinati dal master William “Wiz Art” Gervasoni, che hanno disegnato live per aggiudicarsi il premio messo in palio da Yseo Yang: un piccolo rimborso in denaro, oltre ad una fornitura di bombolette per tinteggiare il camper del network di associazioni P.O.IS. (che raggruppa gli ambiti di Palazzolo-Orzinuovi-Iseo).

Il progetto è stato molto apprezzato ed ha goduto di grande visibilità, grazie ai canali promozionali attivati da Yseo Yang, al passaparola tra le crew degli artisti e dei musicisti, alle “condivisioni social” di coloro (migliaia, ndr) che si sono riversati ad Iseo dal pomeriggio di sabato 10 settembre all’alba di domenica.

camper-painting

Ecco una foto scattata durante la tinteggiatura del camper.

Questo evento è quindi stato un’importante vetrina per le rappresentazioni della cultura underground e della street-art giovanile, grazie anche alla concomitanza con una manifestazione musicale (Iseosuona appunto) ormai conosciuta e apprezzata soprattutto dal pubblico degli “under”.

Ha favorito l’incontro tra la musica e l’arte grafica di stampo giovanile, stimolando confronti e contaminazioni; ha valorizzato i “luoghi dell’arte”, quali il centro storico di Iseo (cornice del contest) e Casa Panella, uno degli spazi espositivi iseani che continua ad ospitare le opere realizzate dai writers, come in un ideale matrimonio tra storia e contemporaneità.

Il camper, premio originale e stimolante per i partecipanti al contest, è stato recentemente tinteggiato ex novo ed è tornato a disposizione delle associazioni del P.O.IS., quale “vetrina itinerante” del network e della creatività giovanile.

sx